POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

giovedì, ottobre 2

Antologia IL FEDERICIANO 2014- Autori Vari - Aletti Editore


Oggi mi sono giunte le copie dell'Antologia di Autori vari IL FEDERICIANO 2014, Avendo partecipato al relativo concorso con alcune mie poesie, delle quali ne è stata selezionata una per l'antologia in oggetto. Ve la propongo:


Antonio Canova

Tra Psiche e Amore

Ti aspetto…
Nel nostro rifugio segreto. Avvolta
In un manto d'argento ascolterò
Il mormorio del vento tra le fronde
Ondeggianti al suo soffio

Ti aspetto…
Perché l’attesa fa parte del nostro ieri
Dell’oggi e del domani.
Attendo la tua presenza
Incombente, continua seppur inesistente

Ti aspetto…
L’unica ala che m’impedisce il volo
Si appaierà alla tua e insieme fuggiremo
Verso il nostro nido nascosto.
Ci smarriremo in dedali di argilla
E saremo Amore e Psiche nella mente

Mi spoglierò d’ogni gravame
Immolando l’anima sull'altare dell'amore
 Nuda
Perché possa rivestirla della tua armonia
Sii la mia preda ed io sarò la tua.
Alla caccia spietata dell'umana indifferenza

C’inoltreremo in una foresta intricata
A raccattare foglie secche per l'erbario
Frutti di bosco per sedare d’eterno la sete
 E stille di rugiada che esaltano il riverbero
 Di questa nostra vita immaginaria

Danila Oppio

COSì NE PARLANO
CORRIERE DELLA CALABRIA
Mogol al festival poetico «Il Federiciano» di Rocca Imperiale
All'interno del concorso in programma dal 23 al 31 agosto anche la sezione "Cet Scuola Autori", che assegnerà al vincitore una borsa di studio per frequentare la prestigiosa scuola
ROCCA IMPERIALE La nuova edizione del Festival Poetico «Il Federiciano», una delle più importanti rassegne poetiche d'Italia, si presenta ricca di novità, di eventi speciali e di grandi cambiamenti. L'originale concorso poetico, organizzato dalla Aletti Editore con il patrocinio del Comune di Rocca Imperiale, prevede la pubblicazione delle poesie finaliste su stele di ceramica maiolicata affisse sulle abitazioni del borgo calabrese: un premio unico che ha attirato negli anni oltre 9.000 iscritti, rendendo questo piccolo e delizioso borgo calabrese «Il Paese della Poesia».
Questa sesta edizione del concorso rilancia la sua formula vincente nel periodo della stagione estiva, in modo da valorizzare tutte le peculiarità del territorio. I visitatori potranno così godere delle bellezze del borgo, dell'imponente Castello Svevo (costruito da Federico II, a cui è dedicato il concorso in quanto fondatore della prima Scuola poetica in Italia, la «Scuola Siciliana») ma anche del mare di Rocca Imperiale, con i suoi otto chilometri di costa che propongono diverse tipicità di spiaggia, che vanno dallo Scoglio, alla ghiaia, alla sabbia. Grazie all'estate e alle manifestazioni organizzate all'interno il festival (con un calendario fitto di appuntamenti), si farà conoscere ai visitatori il territorio in lungo e in largo, con tutte le sue tipicità.
È già boom di iscrizioni giunte da ogni parte d'Italia e dall'estero (per partecipare c'è tempo fino al 2 luglio 2014, il bando si trova sul sito www.ilfedericiano.it) e, dal trend positivo, si attende un record di presenze per le giornate del festival, che si svolgerà dal 23 al 31 agosto 2014: una scelta lungimirante che consente di allungare la stagione estiva che, in questo territorio, fatica a protrarsi dopo il ferragosto.
«La durata del festival, ben 9 giorni consecutivi, rappresenta un ulteriore salto di qualità per questo concorso considerato tra i più importanti in Italia, che accomuna gli autori provenienti dagli inediti ai vati della letteratura mondiale», commenta soddisfatto l'editore Aletti.
Anche quest'anno, infatti, insieme alle due poesie scelte tra gli inediti, ad essere custodite nei vicoli del centro storico ci saranno anche i testi di importanti nomi del mondo della cultura. Ad impreziosire la manifestazione sarà il poeta per eccellenza della canzone italiana: Mogol. L'autore, di grandi successi di Lucio Battisti e non solo, giungerà nel «Paese della Poesia» il 28 Agosto, quando svelerà il suo testo che andrà ad accompagnarsi a quelli di altri importanti artisti che hanno aderito al progetto de «Il Paese della Poesia» nelle passate edizioni (Dacia Maraini e Alda Merini nel 2010, Mario Luzi, Manlio Sgalambro, Maria Luisa Spaziani e Lawrence Ferlinghetti nel 2011, Eugenio Bennato nel 2012, ed Omar Pedrini e Alejandro Jodorowsky nella passata edizione).
A Mogol è associata inoltre una nuova sezione del Concorso «Il Federiciano», intitolata «Cet Scuola autori di Mogol», che assegnerà una borsa di studio del valore di euro 3.500 e consentirà al vincitore di formarsi nella più importante scuola per autori. Sarà proprio Mogol, nelle vesti di Presidente di Giuria, dopo aver ascoltato i testi declamati, a decretare il vincitore e a consegnare il premio nella giornata del 28 agosto 2014.
La partecipazione di Mogol, su cui ha espresso grande apprezzamento anche il neosindaco di Rocca Imperiale Giuseppe Ranù, è la punta di diamante di un concorso che negli anni ha saputo rinnovarsi e trovare sempre nuove energie, e che ha raccolto grande entusiasmo attorno a sé.





Nessun commento:

Posta un commento