POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

sabato, aprile 26

Preikestolen - Stavanger - Norvegia

Questo luogo si chiama Preikestolten, ovvero Pulpito di roccia, e per raggiungerlo occorrono oltre due ore di cammino, su un percorso piuttosto duro e anche pericoloso.
Ma lo spettacolo che vi si può scorgere è davvero straordinario.










5 commenti:

  1. Fotografie straordinarie, Sei stata tu in questi luoghi mozzafiato? Sono immagini tanto belle quanto impressionanti. L'unico pensiero, in questo momento, è che siamo veramente minuscoli davanti alla bellezza ma anche alla potenza della natura.
    Grazie.
    Piera

    RispondiElimina
  2. No Piera, in questi posti ancora non ci sono stata, anche se ho trascorso una decina di giorni in Norvegia, alcuni anni fa, con mio figlio, Ma sono stata ad Oslo e a Tromso, oltre il circolo polare artico, per ammirare l'aurora boreale. Ora in questi posti, che sono a sud-est della Scandinavia, ci abita mio figlio minore, dove svolge il suo lavoro. Ed è lui che ha scattato queste foto. I fiordi norvegesi sono spettacolari davvero. Il clima è ottimo, perché temperato dalla corrente del Golfo, l'aria salubre, godendo in contemporanea di quella del mare e dei monti e assolutamente non inquinata.- ci farei la firma, per andarci ad abitare, e non è detto che non debba succedere. Per il momento, spero di poter far visita a mio figlio quanto prima. Un grande abbraccio Piera!

    RispondiElimina
  3. Belle foto davvero! Spesso non ci accorgiamo delle bellezze che ci offre il nostro pianeta, che troppo spesso "strapazziamo"! Ciao Danila
    Gio

    RispondiElimina
  4. Il nostro Pianeta, Gio carissima, ha ancora meraviglie da riempire i nostri occhi, ma solo i popoli più civilizzati le sanno conservare....e se penso che la Norvegia era la terra dei Vichinghi, barbari insomma, quei barbari lo sono diventati popoli che un tempo erano civilizzati, come gli antichi Romani...oggi la nostra Bella Italia non è più il giardino d'Europa, ma "forse" la sua pattumiera! Tragico ti pare? ciao un abbraccio

    RispondiElimina