POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

martedì, giugno 14

Considerazioni sull'amore e sull'amicizia


Così è se vi pare...scrisse Pirandello, ed aggiungo "e se vi piace".
L'amore non ha limiti, se non quelli che soffocano la libertà di amare. Vi piace questo mio aforisma, nato in questo instante?
Ho sempre creduto che se si ama davvero, non ci dovrebbero essere impedimenti a esternarlo nel giusto modo. La timidezza, l'inibizione o l'incapacità di dimostrare i propri sentimenti, a volte potrebbe impedire all'Amore di evolversi, di essere vissuto al meglio.
Un tempo era sconveniente dire o avere atteggiamenti che, in epoca strettamente moralista, si consideravano più consoni ad una donna di malaffare, che a una dolce moglie o fidanzata. Mentalità puritana! Niente di più sbagliato. Accadeva che l'uomo, colmo di passione, esaltato nei sensi, rispettava (ma era rispetto?) la moglie o la fidanzata,  poi frequentava il casino.
Non è forse meglio che la coppia si doni, nel desiderio reciproco, sia verbale che fisico? Non è forse così che ci si ama davvero?
Quante inibizioni, quali falsi moralismi, quanti tabù hanno condizionato i rapporti tra due persone che avrebbero dovuto donarsi a vicenda, costringendoli a una vita insieme, colma di  infelicità o insofferenze reciproche?

Lascio questa domanda in sospeso...ognuno può dare la risposta che crede.




 Anche questa è una bella considerazione. Spesso ci illudiamo che l'amico o l'amica provi per noi un sentimento vero e sincero. Disinteressato. E che ci abbia accettato per quello che siamo. E poi, malauguratamente, scopriamo che l'affetto era unilaterale...partiva dal nostro cuore, ma senza un ritorno. 
E alla fine, disillusi, comprendiamo che l'amicizia è destinata a finire anzi, senza uno corrispettivo, forse non era mai cominciata. 
Danila Oppio

1 commento:

  1. Molto spesso, accade che ti fai in quattro per l'amico e lui ... neanche ti considera, pretende e non ricambia.
    Per fortuna, non tutti sono così.
    L'amicizia è meravigliosa, ma richiede amore da ambo le parti. Un abbraccio, Danila!

    RispondiElimina