POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

domenica, gennaio 15

COL FAVORE DELL'OMBRA - di Roberto Vittorio Di Pietro









9 commenti:

  1. Finalmente ascolto qualcuno che solleva improvviso la coperta della 'sana' ipocrisia, fatta di messe, di doverose confessioni al prete di turno, di partecipazioni attive ai tanti discorsi sul nulla tenuti nelle riunioni di parrocchia e non solo.
    Solleva e scoperchia!
    Angela Fabbri

    RispondiElimina
  2. La poesia è senz'altro bella, anche se a dire il vero non l'ho interpretata proprio così, poiché io credo che Roberto sia persona non certo priva di fede e non lontano dalle funzioni liturgiche. Una domanda, Angela: hai per caso partecipato almeno ad una di quelle riunioni dove si tengono "discorsi sul nulla"?
    Prima di emettere sentenze, vedi di parlare per esperienza e non per sentito dire. A mio avviso, il Poeta voleva dire che quelli che credono di aver fatto il loro dovere solo perché hanno partecipato ad una Messa, sono ben lungi dall'essere dei buoni cristiani, se poi spettegolano o non mettono in pratica la vera carità cristiana, che è quella di dare un concreto aiuto a chi ne ha bisogno. Ma poi, in fondo, le poesie ognuno le interpreta come meglio crede, secondo il suo personale punto di vista, senza entrare davvero nel merito di del pensiero di chi le ha scritte. Danila

    RispondiElimina
  3. Chi mette le sue poesie al vento, si aspetta che dal vento siano interpretate. E senza intermediari.
    Angela Fabbri

    RispondiElimina
  4. Giusto!! E in fondo non è forse quanto ho detto io?
    Danila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In fondo al tuo commento ci sta sicuramente il tuo io. Altro non so.

      Elimina
  5. Esattamente, se sono io a scrivere, non sei tu, e se sei tu a commentare, non sono io. Lapalissiano. La finisci per favore? Ho avuto fin troppa pazienza, ma non tollero più le tue frecciatine su questo blog. Se intendi continuare con questo tono, elimino i tuoi commenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commentare su un blog in modo onesto e sincero, usando un linguaggio civile, credo sia un diritto di tutti.
      Eliminare dal proprio blog, il tuo, commenti che rispettano le regole della buona educazione, è tua potestà.

      Elimina
  6. Si può commentare con un "linguaggio civile" come tu dici, anche offendendo. E a te piace molto ferire, in punta di penna! Non desidero togliere nulla, per il momento, ma mi farebbe piacere trovarti meno caustica. Tutto qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi troverai meno. Tutto qui.

      Elimina