POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

venerdì, gennaio 12

Un grazie di cuore a CANTIERE POESIA e a ALESSANDRIA TODAY

E' STATA UNA BELLISSIMA SORPRESA!


https://alessandriatoday.wordpress.com/2018/01/12/sonetti-appesi/
Ringrazio sentitamente la Redazione di ALESSANDRIA TODAY per aver ribloggato quanto pubblicato su CANTIERE POESIA,  ovvero la mia composizione poetica:
SONETTI APPESI. Qui sopra il link diretto dove potrete leggerla e visitare anche il sito.


Ripresa dal sito Cantiere Poesia, creato da Massimo Reggiani, e quindi la trovate anche qui:
https://cantierepoesia.wordpress.com/2018/01/12/sonetti-appesi/
Consiglio vivamente di visitare anche questo sito, poiché raccoglie composizioni poetiche di vari autori, famosissimi o meno noti, ma sempre bravi poeti.

Carezzati dai raggi di sole,
intrecci e sequenze di parole.  
Sonetti appesi a fili d’argento
mossi da lieve soffio di vento.

Niente che turbi l’anima quieta
solo pensieri che il cuore allieta.
Il sole sorge e tardi tramonta
intanto calma la notte affonda.

Ciò che in passato mi fece paura
Ora apprendo che dolore non dura
per lungo tempo: svanisce e sfuma
tale l’onda sul mare che schiuma.

E se posso trovare la rima
senza scordare la metrica prima
in quartine poetar mi conviene
sì che al poeta il verso appartiene.

Son ora in auge liberi versi
vari poeti ne sono avversi
nessuno più brama legami e catene
ormai mutate in essenze aliene.

Tuffata in pieno romanticismo
forse in poco d’anacronismo
temo che’l Manzoni a tal riguardo
non degnerebbe lor d’uno sguardo.

Danila Oppio

Nessun commento:

Posta un commento