POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

lunedì, marzo 27

ALLA RICERCA DEL SIGNIFICATO di Silvio Coccaro

Alla ricerca del significato



Ieri sera nonna Melia fece o caso e lu peluso re crapa, ninno lo ha mangiato tutto stamattina, nenna, invece, non l’ha neppure assaggiato. Poi i due fratellini vengono condotti all’asilo, ninno assieme ai ninni e nenna assieme alle nenne.
A mezzogiorno, a tavola, viene servito ai dipendenti della struttura un po’ di aino arrustuto ed acqua resa frizzante con l’Indraulitina ed alle criature menestra col vicci. Per dolce una piccola lucerna di castagne e due struffoli co o mmele.
Al ritorno a casa viene detto ai fratellini che l’aino era del Turchino e del Fuitizzo, che assieme portano gli animali a pascolare alle Nevere. A questo punto ritorna dal Lembeturo la mamma che è andata a litigare con quella scuffia che la sera precedente l’aveva chiamata percepetola. E che dire di quel tardimoto di suo marito che non mette in ordine neppure le sue varevaredde!
Uno gnaopato di uaglione, suonando uno zerre, corre abbascio per la viuzza ripida ed uno stormo di frungiddi solca velocemente l’aria in un battito di ali.
A sera inoltrata, si unisce alla famigliola pure lu ualano per il quale è stata preparata una pietanza speciale: fusiddi col raù di cepozzone di crastato, il zemmaro, che non poteva ricce le capre e che perciò era stato predestinato alla pentola.
Per sorseggiare un bicchiere di vino, lu ualano si pulisce le labbra con lo stiavucco che poi ripone con cura sul mesale accanto alla furcina, al curtieddo ed al cacciacarne.
Nella notte cantano a poca distanza dal paese la coccovaia e il freugliuso mentre il petuoso fa strage di addine cui mangia la testa e zuca lo sango

È evidente che chi è al di fuori del contesto linguistico e culturale del brano precedente non può capirlo!


Ludovico riceve nella sua Turris Eburnea, così ama definire il suo laboratorio, l’amico Luigi a cui vuole spiegare il funzionamento del suo ultimo acquisto elettromeccanico.
«Prendiamo la Schlüsseltabelle e cerchiamo la colonna Walzenlage, scegliamo quindi il Walze destro, poi quello centrale e poi quello sinistro. LUmkehrwalze può essere solo di due tipi mentre l’Eintrittswalze è cablato in ordine alfabetico.
Lo Steckerbrett è l’ultima stazione prima del Lampenfeld dove una Glühlämpchen si accende all’azionamento della Tastatur».
«E questa cos’è?» - chiede Luigi - sbalordito.
«Questa è una SZ-40/42 ovvero una Schlüsselzusatz 40/42 o Lorenz»…

È evidente che chi è al di fuori del contesto linguistico e culturale del brano precedente non può capirlo!

I governi, nel tempo, hanno varato il Jobs Act, la Spending Review ed applicato, una tantum, ticket per chi voglia fruire delle prestazioni erogabili dal Sistema Sanitario Nazionale, [Riforma del Welfare]. I datori di lavoro ricorrono ai Voucher per pagare i dipendenti straordinari ad esempio le colf. Ma lo spread continua a salire a causa della crisi economica mondiale scatenata dai titoli subprime. È quindi necessario un summit tra i Premier delle potenze del G8. Il forecast è nero anche perché il nostro sistema economico è unfit agli investimenti stranieri. Il governo, però, ha ricevuto l’Endorsement del Parlamento. Il link per conoscere, in real time, la situazione è disponibile nella Home Page del MEF…

Il CERN di Ginevra ha eseguito un esperimento per verificare l’Entanglement del fotone.  Il computer utilizzato aveva una CPU Quadcore ed un sistema operativo multitasking e multithreading con prefetch. Invece dell’Hard disk era dotato di un SSD da 2 terabyte

«Terrore sui treni! È un serial killer a seminare la morte tra i passeggeri o è un Jihadista?»…

Sulla costa dell’Alaska, scrivono i giornali, si è abbattuto uno tsunami di potenza inimmaginabile…

È evidente che chi è al di fuori del contesto linguistico e culturale dei brani precedenti non può capirli!

Allora, perché nell’era dell’informazione globale si abusa di termini e concetti avulsi dai contesti linguistici e dalla cultura cui afferiscono, senza farne una traduzione o resa quanto più possibile puntuale? Si vuole comunicare oppure no?

Dott. Silvio Coccaro



Nessun commento:

Posta un commento