POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

giovedì, ottobre 8

sorridiamo un poco!

La mia auto personalizzata, in Lettonia (LV è la targa di Latvia, il nome della Nazione in lingua lettone!). Un piccolo, insignificante particolare: Danila, nei paesi di lingua slava, è un nome maschile! ahahhahh!

Ed ora parliamo di gatti tifosi: partita Napoli-Juventus 0-0 e palla al gatto! Come vedete, molto interessato e particolarmente sportivo!



E a proposito di sport, Lo sapevate che in Norvegia si parcheggiano le barche come fossero auto, ai lati delle strade? E chi le pilota?







4 commenti:

  1. Danila, in lingua slava, è un diminutivo (o vezzeggiativo) di Danil.
    Come Gavrila lo è di Gavril (Gabriele).
    Angela

    RispondiElimina
  2. Daniil (con due i) o Danila sono nomi propri maschili e non diminutivi, così mi dice Anastasia. Anche Elia e Mattia lo sono, ma talvolta incontro donne a chi hanno affibbiato un nome maschile. Anche Andrea è femminile, nei paesi germanici, mentre la versione maschile è Andreas. Il personaggio dell'Operetta di Lear, La vedova allegra, era il conte Danilo Danilovich, quindi non Daniil o Danila. Ma a me sta bene il mio nome, l'importante è che non mi abbiano messo quelli di Cunegonda o Genoveffa.Quest'ultimo, in francese suona molto meglio:Genevieve! Le stranezze delle lingue.
    Danila.

    RispondiElimina
  3. Non ho messo la doppia 'i' apposta, se avessi potuto avrei scritto il nome in cirillico, caratteri che non posso usare quando commento in diretta su un blog.
    In ogni caso, Danila è un diminutivo come Gavrila. In russo, naturalmente. Infatti lo so da quando avevo 17 anni e leggevo "Anna Karenina" molto attentamente.
    Riguardo al conte Danilo, non mi fiderei delle traduzioni...
    Angela

    RispondiElimina
  4. Penso anch'io che la traduzione non fosse verosimile.
    Danila

    RispondiElimina