POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

mercoledì, marzo 14

GALLERIA D'ARTE: FLORA PALUMBO E IL SUO VESUVIO

Un amico mi ha fatto conoscere le opere dell'artista FLORA PALUMBO, delle quali mi hanno colpito tre cose: i colori accesi, le linee essenziali ma, soprattutto, la sua fantasia.
Desidero proporre le sue opere anche a voi. 
Per maggiori notizie, vi rimando ai seguenti link:
http://www.florapalumbo.com/ dove potrete visitare il sito personale della pittrice. Se invece desiderate prendere contatti con l'autrice, questo è il suo indirizzo email: 


Quando si osservano le opere di questa pittrice è come entrare in un favoloso mondo colorato, dove i chiaroscuri della realtà  vengono amalgamati da una visione favolistica. In un mondo che cambia continuamente, ogni vero artista vive in maniera conflittuale la realtà che lo circonda. All'interno di questo conflitto l'artista cerca di affermare la propria identità rielaborando i segnali e le percezioni di ciò che lo circonda. Solo in questo modo riesce a trovare una stabilità interiore che si concretizza con la creazione artistica. Questa conflittualità la nostra artista la vive continuamente, operando sempre sul confine tra percezione e immaginazione. Questa continua ricerca dell'equilibrio rende il suo lavoro una raffinata rappresentazione artistica e allo stesso momento, anche, una rappresentazione della complessità umana. Osservando le sue opere, i vesuvi, gli animali, le forme microscopiche della natura, i quadri di vita reale, nei quali sono rappresentate condizioni drammatiche della vita degli uomini, come i quadri sui migranti, ci rivelano la tensione interna dell'artista, dove ogni aspetto della realtà, anche i più drammatici, sono attraversati da una vena di dolcezza che attutisce l'asprezza della realtà.
Flora è nata a Napoli, dove ha frequentato l'Istituto d'Arte 'Filippo Palizzi’ diplomandosi in arti grafiche. Fin da subito si percepisce in lei un istinto artistico ed un talento naturale per il disegno e la pittura.Dopo il diploma inizia a lavorare nel settore della grafica, ideando la produzione di opuscoli, illustrazioni, copertine di dischi e diversi progetti pubblicitari. Più di recente ha prodotto grafica per prestigiose testate di Ricerca Scientifica presso il famoso Istituto di Biologia Marina (Stazione Zoologica Anton Dohrn) dove lavora attualmente. Nel corso degli anni, in parallelo con la grafica, da autodidatta si avvicina alla pittura attraverso lo sviluppo di nuove tecniche ed uno stile molto personale, aggiungendo sostanza alla sua passione.
I dipinti di Flora Palumbo rappresentano la visione fantastica e poetica che l'artista ha della vita: in essi la realtà viene sublimata dall'immaginazione, il tutto sostenuto da un forte cromatismo.















1 commento:

  1. Ciao Danila, solo ora ho visto che hai pubblicizzato gentilmente i miei dipinti. Ti ringrazio tantissimo! Un caro saluto! Flora P.s potev chiedermi le foto originali.... i colori delle foto pubblicate sono un po’ diversi.

    RispondiElimina