POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

giovedì, novembre 21

Hans Christian Scherfig: biografia

Chiedo scusa se la seguente biografia dell'artista danese non è scritta in modo perfetto, poiché si tratta di una traduzione simultanea dal danese, con qualche mia correzione.


Hans Christian Scherfig ( 8 aprile 1905 - 28 gennaio 1979  è stato un autore  danese, artista e comunista .Cresciuto a Copenaghen, un membro di lunga data del DKP . Egli è meglio conosciuto per i suoi romanzidFrydenholm , Stolen Primavera , il burocrate mancante e idealisti , ma anche particolarmente noto per le sue litografie con gli animali della giungla.Nato da madre nubile, Claudine Nielsen (1876-1921). Ebbe come patrigno Didrik Scherfig (1859-1931), Østerbrogade 3, che in seguito sposò Claudine. Al battesimo nella chiesa di San Giacomo 8 Aprile 1906, fu chiamato Hans Christian Scherfig. Suo padre era direttore della Hoffensbergske Etablissement , uno dei più grandi editori della città e Scherfig cresciuto in un solido ambiente borghese caratterizzato da  valori conservatoriSuo nonno era un mastro fornai in Noerregade, secondo lui nessuno canta tanto bene nella canzone " Ci vive un panettiere a Noerregade
Dopo essersi diplomato alla Scuola Metropolitan nel 1924 , ha iniziato una laurea in zoologia e danese presso l’università di Copenhagen. Che poi ha abbandonato a favore della pittura. Per quasi 15 anni ha lavorato a un libro su libellule, ma non riuscì a completarlo prima della sua morte. Secondo lui, questo era il suo lavoro più importante. Durante la sua frequenza all'università, ha imparato, tra le altre cose Carl Madsen , Jens agosto Schade e John Wulff [2] .
L'impegno politico 
Scherfig era nel periodo 1932 fino alla sua morte nel 1979[ uno dei membri più importanti del Partito comunista danese ( DKP ), dove ha trascorso un certo numero di anni, seduto nel Comitato Centrale, che era la leadership del partito.
Scherfig ha vissuto per un po’, con la moglie a Copenaghen, ma poi si trasferì in una fattoria nel nord Zelanda . Durante l'occupazione tedesca della Danimarca è stato arrestto,nel giugno 1941 in quanto la Germania nazista entrò in guerra contro l'Unione Sovietica . Era nella sua casa la mattina quando venne preso da funzionari danesi e portato alla prigione occidentale di Copenaghen. A causa del crescente deterioramento della sua vista, è stato rilasciato. Dopo il suo rilascio, era così spaventato che non avrebbe dormito a casa per paura di essere preso dalla Gestapo .
Nel 1968 ha scritto Ib Norlund la prenotazione Il punto di vista comunista , dove Scherfig nella prefazione ha concluso che "il comunismo significa comunità". Nei primi anni 1970 ha espresso la sua opposizione alla UE , che lui pensava fosse una monopolizzazione capitalista dell'Europa, e ha intrapreso nel 1972 un confronto tra l'Unione europea e la Germania nazista .
Diritto d'autore e la pittura 
Scherfig ha scritto sette romanzi, uno dei quali, Scorpione, è apparso in più di 20 paesi. Ma si esprime anche in altri modi. I suoi racconti circa gli Stati Uniti  sono violentemente satirici e per la stessa ragione molto più leggibili.  Questi furono scritti dopo un viaggio negli Stati Uniti nel 1929 - 30 , che lo ha segnato per la vita e alimentato la sua indignazione sociale.
Parallelamente alla sua attività di scrittore, lavorò Scherfig anche visivamente. D
Il dipinto era in realtà la sua espressione originale, ma una malattia dell'occhio che ridusse la sua visione a ca. 2% ha fatto. Scherfig è anche altamente riconosciuto per i suoi dipinti.
Alla fine degli anni 1920 dipinse anche come cubista , e ha fatto il suo esordio come pittore nel 1928 presso autunno Fiera degli Artisti con i quattro dipinti cubisi,ma è sicuramente più conosciuto per le sue litografie che illustrano gli animali della giungla in un modo che alcuni chiamano ingenuo (naif)- una categorizzazione che è ben lontana dalla realtà.
In netto contrasto con questo, i suoi saggi, per esempio. disordine Nature e l'incontro di Teodor Amsted con la natura l'impiegato mancante . Questo suo modo di dipingere raffigura una natura caotica, folle e irragionevole. Su questa base  si può vedere gli ideali comunisti di Scherfig di una società in cui la libertà economica sia frenata, ed i deboli siano protetti da ogni guerra.
Scherfig era uno scrittore molto dotato, quando si tratta della rappresentazione di una società che gli era familiare, eppure stranamente ignorante per quanto riguarda la rappresentazione della Unione Sovietica . C'è un piccolo filmato in cui è ripreso, del 1970 , dove, forse, indirettamente ammette questo suo un errore.

L'impiegato mancante
 è stato girato nel 1971 , diretto da Gert Fredholm e Ove Sprogøe nel ruolo del protagonista. Scherfig, che compare anche  nel film, sia come narratore, e in parte in una piccola parte walk-on alla fine del film in una scena dalla chiesa da Prison occidentale . Un altro libro di Scherfig Stolen Spring è stato tratto un film nel 1992 diretto da Peter Schroeder e Frits Helmuth che interpreta l'insegnante quasi sadico Blomme.
Nel 1973 ha ricevuto il Hans Scherfig , l'Accademia danese di Gran Prezzo.
Scherfig è morto a causa di unacoagulo di sangue , ed è sepolto nel Cimitero degli assistenti di Copenaghen. La lapide è senza nome, ben nascosto e raffigurante una tartaruga, scolpita dallo scultore Carl Otto Johansen nel 1975.



Nessun commento:

Posta un commento