POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

giovedì, dicembre 22

HO SENTITO UN PINO PIANGERE di Izabella Teresa Kostka


Ho sentito un pino piangere infreddolito 
in una notte di dicembre nei pressi del Duomo,
intrappolato tra le luci delle apparenze, 
vuote e superficiali come le palline.

In un pellegrinaggio costante di volti anonimi
non v'era un segno di misericordia,
che sradicata dai cuori come le sue radici
deperiva sul marciapiede in un vecchio cartone.

Nessuno è sceso dalle stelle 
che brillavano indifferenti nel firmamento,
tra i pregiati regali dei negozi di lusso 
cadevano dalle grondaie le feci dei piccioni.

L'immagine banale dell'ennesimo Natale
tra la morte dei pini e la povertà umana, 
la discordia tra i popoli della stessa Terra
ferita a sangue come un eterno martire.

E suonavano le campane a festa
mentre si abbracciavano soltanto i barboni
accucciati ai piedi del morente albero
esodato dal bosco come le anime dei migranti.

Ho visto un pino piangere,
ammutolito dalla vergogna.


Izabella Teresa Kostka 

Dicembre 2016, tutti i diritti riservati

Nessun commento:

Posta un commento