POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

mercoledì, dicembre 14

NON SI DIVENTA CLOCHARD PER CASO



Ma ha scelto, forse
Involontariamente,
di diventare alcolista
drogato e fannullone
trasformando
la sua vita in niente.

Il barbone tra i rifiuti
Rifiuta anche se stesso.
Si autodistrugge
a poco a poco
s’adagia e non reagisce
per uscire dall’impasse.

S ripara con cartoni
Non si lava quasi mai.
Tracanna vino, birra
Indossando molti “strass”
per difendersi dal gelo.

Provo pena per il clochard
per quella vita bruciata
fatta di  scelte sbagliate
che l’hanno ridotto
come gli stracci che veste.

Homeless, sulla strada
senza via d’uscita
si è giocato la vita
perdendo la partita.

Non si diventa
clochard per caso
ma per non aver voluto
guardar oltre il proprio naso.


La Dama del Nilo

Nessun commento:

Posta un commento