POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

martedì, luglio 1

STAMBECCO (nel dipinto e nella poesia)

Devo ammettere che l'amica - artista pregevole - Laura Casiroli, è una vera e propria talent-scout. A suo tempo mi aveva fatto conoscere lo straordinario giovanissimo disegnatore Fabio Campari, e ieri eccola di nuovo, con un nuovo "bambino prodigio", poeta non per caso! Ecco cosa scrive Laura, il suo quadro che ha ispirato la poesia, e la copia manoscritta del giovane poeta.


Stamattina in Cappella S.Grato è passato Hamza Halui, un ragazzino di origini marocchine, studente di lingue ad Aosta. Hamza si è seduto davanti al mio quadro "Stambecco blu" e in 5 minuti ha scritto questa stupenda poesia. Sono commossa. 



"Solitudine" (Stambecco blu di Laura Casiroli)

Lo stambecco in esso pietrificato
Sono io :
Leggero dalla voglia di lasciarsi vagare in un profondo mare.

Ricco di sassi tormentosi,

che mi rende impietrito,
mi lascia andare nel mezzo della mia follia.
solo.

Solo per solitudine,

solo per fatica
e solo per pensiero.

Gli occhi fissi vaganti in una realtà invisibile.
E' fastidiosa,

tormentosa,
inquietante
e paurosa.

Morte viva ed invisibile ad altrui per un attimo.
Io vago in silenzio.

La mia mente crolla.


(Hamza Haloui)



Laura e Hamza


Stambecco blu, dipinto su vetro
di Laura Casiroli


Nessun commento:

Posta un commento