POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

martedì, febbraio 2

Universo che mi spazia e m'isola, poesia - Roberto Vittorio Di Pietro

In allegato invio il testo di un poemetto in endecasillabi sciolti, di taglio nettamente narrativo/teatrale (MEMORIA E PRESBIOPIA), da me già dedicato anni fa alla personalità artistica composita di Alfonso Gatto - un'operetta morale particolarmente apprezzata e pubblicata dal noto Centro Studi torinese PANIS -- che, perciò, tuttora ne conserva traccia nei suoi archivi online. La connessione al sito di quel Centro - richiesta come tramite per  la lettura completa (v. allegato) -  può dirsi assolutamente sicura.
Spero che questo invio sia di Suo gradimento.
Un caro saluto.

Ps: Riguardo al testo di MEMORIA E PRESBIOPIA, forse dovrei aggiungere (a mo' di nota necessaria) queste poche indicazioni:  per poter cogliere le svariate allusioni e  citazioni occulte di cui il poemetto è intessuto, bisognerebbe leggere o rileggere almeno le principali opere poetiche di Alfonso Gatto, oltre a volersi riguardare il Leopardi di alcuni canti e di un paio di operette morali, e infine l'Ode su un Urna Greca di John  Keats.  

Roberto V. Di Pietro 

Il testo è in pdf e quindi non trasferibile e in ogni caso piuttosto lungo, per cui prego i lettori
di cliccare sul link in calce, per deliziarsi dell'opera del geniale autore.

UNIVERSO CHE MI SPAZIA E M'ISOLA, POESIA
 di Roberto di Pietro




                                                 ritratto del poeta Alfonso Gatto
per leggere l'opera di Roberto Di Pietro clicca QUI

Nessun commento:

Posta un commento