POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

giovedì, maggio 22

Lune dì Poesia

È in uscita la seconda Antologia cartacea del concorso “Lunedì Poesia”indetta dalla Casa Editrice Gli Occhi di Argo: Largo Libro.
Ecco i nomi degli autori vincitori e inseriti:

Monica Fiorentino
Enrico Barigazzi
Angela Ambrosini  
Elisabetta Mattioli  
Giovanni De Simone
Mariazzurra Lai  
Danila Oppio
Piero Santamaria
 Giuseppe Milite
Giovanni Montini
Elisa Rigonelli
Giacomo Ferrari
Gerardo Masuccio
Sandra Ludovici  
Luisa Barana
Amalia Leo
Milena Esposito
Maria Teresa Sacco
Francesco Sicilia
                                                                           Liliana Amenta
                                                                           Milica Vukicevic
                                                                           Antonio Ciervo 
                                                                           Francesca Soriani
                                                                           Marise Gallo





Sono lieta di riportare il testo della mia poesia, qui inserita.

           Vela latina


Accarezzo il cuore l'anima il viso
Tutto quanto di più sensibile
Ti appartiene, da ambigue lontananze
Eteree, immense, eppur attigue

Ormeggiata la mia barca al porto
Paventando tempeste e marosi
Rinuncio a intraprendere
Itinerari sconosciuti e avventurosi

Al richiamo del rabbioso vento
Di questa mia imbarcazione
La direzione all’istante inverto
Prendendo con audacia il largo

Issata la vela latina, mi abbandono
Nell’affannosa ricerca di quel non so
Che almeno mi porti lontano
Dall’immensa profonda solitudine
Che i miei giorni avversa

Danila Oppio



Nessun commento:

Posta un commento