POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

mercoledì, settembre 10

Buon compleanno a me! E grazie a voi!


Oggi ho ricevuto tanti sms, messaggi su FB, telefonate e email. Ma queste due poesie non me le aspettavo, mi hanno lasciato senza fiato! Ringrazio tutti coloro che si sono ricordati del mio compleanno, ma un ringraziamento particolare va ad Angela Fabbri e a Tommaso Mondelli. Sono profondamente commossa!



    Giorno radioso

Questo giorno diverso
 anche giorno speciale
che nulla si metta traverso
che nulla diventi banale.
Ecco una cesta di fiori
con a lato i valenti trofei
tra mille sgargianti colori
e trionfi da muse e dei.
Una corona di perle e diamanti
sono questi i sessantacinque
da allora portati in avanti
con forza e valore crescente.
Al mattino la luna largheggia
il sole più rapido avanza 
son vicina, quasi troneggia
è desiderio di più vicinanza.
L'Orizzonte s'illumina ancora
le stelle emanano luce azzurrina
unico evento a quell'ora
arriva l'attesa bambina.
Nuvole bianche
danzano in cerchio
a tempo di danza, anche
sprigionano incenso soverchio.
In mare ogni nave l'urlante sirena
in alto un'orchestra infinita
di fiati e suoni s'intona
una melodica indefinita.
Era il dieci Settembre
di un certo quarantanove
lieto come a Dicembre
con la prova del nove per nove.
Un lampo visivo
il tetto del mondo si apre
l'Arcobaleno più vivo
e il nome DANILA lì appare
                             
TANTI AUGURI A TE  D A N I L A  - TANTI AUGURI A TEEEEE

Tommaso Mondelli


Allora, Dabù, ma va come mi piace questo nome che viene da via...
Non è ancora domani, ma ho ritrovato questa canzone che non ha musica non ha titolo, che nessuno ha mai letto, stava là da sola, l'ho scelta e la ricopio per te dai suoi due fogli di quaderno.
Nuvoletta di pioggia d'amore



Quando due donne s'innamorano
sono le due persone più lontane al mondo
ognuna con la sua nuvoletta
di pioggia d'amore dentro
che gocciola dentro
sempre più dentro
e sempre più giù.

Quando due donne s'innamorano
solo un uomo glielo può spiegare
Lo dice a lei
e lo dice a lei
Ai loro occhi pieni di pioggia
che scende dentro
sempre di più.

Quando due donne s'innamorano
una dell'altra
sono le due persone più sole
e più lontane al mondo.
Se lui non le prende per mano
e le avvicina,
lei a lei
lei a lei,
sentendo forte il profumo del loro amore,
gocce di pioggia che scendono giù
sempre più giù.
E' così viva questa pioggia
che anche lui è bagnato
mentre le guarda
e non si toccano
e non si sfiorano
Si guardano adesso
e nei loro occhi si cuoce un firmamento
Scoppiano stelle intorno
e, in un intrepido mistero,
adesso che tutto è sciolto dentro
si baciano
si baciano davvero. 

(Ferrara, notte fra 23 e 24 marzo 2013)

E mi firmo   CINCIULLA'
(Angela Fabbri)

    BUON  COMPLEANNO, Danila

 Mi hai commosso, Cinciullà! Ma commosso davvero! Come quelle due donne che si baciano davvero.
E non mi aspettavo nulla di simile. 
A prescindere per chi tu abbia composto questo cantico d'amore, è una canzone meravigliosa. Non dire più che tu non sei poeta, perché quando ti ci metti, ci metti proprio l'anima!
Grazie infinite, Angie, e non ti arrabbiare se l'ho pubblicata, è troppo bella per lasciarla sola soletta dentro due pagine di quaderno!

Dani - Dabu 








2 commenti:

  1. Laura Casiroli scrive: Molto molto belle le due poesie. In particolare quella di Angela. Struggente !
    Ha postato su FB, come capita spesso, quando pubblico un post del blog. Ma ci tenevo apparisse anche qui il suo commento.

    RispondiElimina
  2. Grazie a Laura Casiroli e grazie a te, Danila, che sai che non ho FB e quasi sempre non so se quel che scrivo piace o dispiace.
    Angela

    RispondiElimina