POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

martedì, gennaio 21

Presentazione della raccolta "Omnibus" di Tommaso Mondelli

Tommaso Mondelli a Monteforte Cilento: le foto della presentazione agosto 2013

Ieri pomeriggio, presso la nuova Aula Consiliare del Comune di Monteforte Cilento, si è tenuta la presentazione della raccolta “Omnibus” di Tommaso Mondelli, originario di Monteforte e residente a Pinerolo (Torino) da molti anni. È stata l’occasione per un grande omaggio del paese natìo ad un artista di grande valore.
Un ringraziamento particolare va all’amministrazione comunale (in particolare al sindaco Antonio Manzi), al Presidente del GAL Cilento Regeneratio dottor Carmine D’Alessandro, agli attori Caterina Salerno ed Ermanno Crescenzi per la lettura di poesie scelte, alla poetessa Arcangela Contessa per la recensione critica, a Milena Esposito (presidente dell’associazione “Gli Occhi di Argo”) per aver condotto la serata.
Mercoledì 28, alle ore 21,00, la raccolta “Omnibus” sarà presentata ad Agropoli, presso il Palazzo Civico delle Arti(Via C. Pisacane, zona Porto) nell’ambito della rassegna di presentazioni estive “Liber da Mare Libri d’Amare” (qui trovate un articolo con tutte le info).
Ecco le foto scattate ieri e qui trovate la scheda della pubblicazione.
Ed ecco alcuni momenti delle due presentazioni, a Monteforte Cilento e ad Agropoli

Lo scrittore e poeta Tommaso Mondelli, oltre ad aver scritto il libro Settimane bianche e crociere a costo zero, ha compilato alcune raccolte poetiche: Omnibus, RIme al graffio, Poesie scelte. Inoltre molte sue opere sono entrate a far parte di antologie poetiche.
Una bella prefazione di Angela Buccino  fa un ritratto dell'autore molto verosimile 
Sono le nuove rime che ci regala Tommaso Mondelli, autore prolifico, vivace, garbato, ma pieno di brio.
Non graffio di tigre, feroce ed inaspettato, ma graffio di vita, scorticamento lento della nostra pelle e della nostra anima. 
Graffi sottili che bruciano, e che ridisegnano le mappe del nostro essere nel profondo. 
Una riflessione sagace sul senso della vita, che senso non ha o di cui non ci è dato sapere.
E allora vale forse la pena indagare i grandi misteri dell'esistenza nelle vicende più o meno banali che la tessono giorno dopo giorno, graffio dopo graffio. E ai graffi della vita Mondelli risponde con graffi di penna, in una poesia godibilissima, fresca e ironica. 
Una poesia che a tratti commuove, e svela una sapienza conquistata sul campo di battaglia della vita, senza deroghe nè sconti, pagata in contanti, ma vissuta fino in fondo. 
Ed eccone un piccolo assaggio:

   I quattrini
Non fosse pei quattrini
  che dannar mi fanno
  nelle mie bucate mani:
  vengono e più vanno
Se è per le poche cose
  che questi posson dare
  in altre brutte cose 
  ci possono menare
Allor vorrei dir, questi 
  già pochi per mangiare
  quando neppure i resti
  posson farci navigare
Se i tanti son per pochi
  altri pochi fan per tanti
  se apro a questi giochi,
  faccio ancor coi santi?
Se son pochi sono tondi
  se son tanti son quadrati
  restan fermi ai loro mondi
  per un quadro di sbandati?

3 commenti:

  1. Condivido il bel ritratto che ne ha fatto la Buccino, di quest'uomo straordinario a cui auguro ancora lunga vita.

    RispondiElimina
  2. Sarebbe interessante conoscere il nome di questo anonimo che ha commentato!
    Ringrazio comunque per il contenuto

    RispondiElimina
  3. Si, scusate, il commento è mio, mi è sfuggita la firma
    Gavino

    RispondiElimina