POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

venerdì, gennaio 24

Sassi di fiume



Scorre a balzi e saltelli
L’acqua del torrente
Su sassi levigati
Dal suo incessante fluire

Scorre la vita
Sul passato e presente
Scivola tra le dita
Come acqua di sorgente

Lucidi, brillanti
Somigliano a preziose pietre
Di nessun valore eppure
Conquistano occhio e mente

Scorre la vita
Sul passato e presente
Scivola tra le dita
Come acqua di sorgente

Dimentica e sfuggente
Abbandona ogni ricordo
Deterso trasparente
Seppellito sotto i sassi
Lavati dal torrente

Scorre la vita
Sul passato e presente
Scivola tra le dita
Come acqua di sorgente

Danila Oppio
Inedita 24 gennaio 2014




3 commenti:

  1. Una poesia "incantata" che fa incantare, complimenti a Danila
    Gavino

    RispondiElimina
  2. Versi belli e coinvolgenti, giochi di luce e di parole. Molto suggestiva l'immagine.
    Un caro saluto a te e a Gavino.
    Ciao.
    Piera

    RispondiElimina
  3. Grazie Piera! E' quasi una ballata, adoro l'acqua che scorre saltellante sui sassi dei torrenti di montagna! E la nostra vita? Molto simile: a volte scorre fluida, ma quando incontra un ostacolo, si agita e ..saltella! Un abbraccio!
    Danila

    RispondiElimina