POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

mercoledì, gennaio 14

Joyce Carol Oates, consigli di scrittura e brevissima biografia

Joyce Carol Oates, consigli di scrittura

1. Non cercate di venire incontro al lettore ideale. Se c’è, forse, sta leggendo qualcos’altro;
2. Non cercare di venire incontro al lettore ideale. A meno che non sia tu – forse in un lontano futuro;
3. Sii il tuo editor. Sii il tuo critico. Comprensivo, ma senza pietà;
4. A meno che non stia scrivendo qualcosa d’avanguardia (molto contorto, aggressivo e oscuro), poni molta attenzione alla struttura dei paragrafi;
5. A meno che non stia scrivendo qualcosa di postmoderno (molto consapevole, meditato e provocatorio) preferisci parole semplici e familiari al posto di quelle grandi e polisillabiche;
6. Tieni a mente Oscar Wilde: -Un po’ di sincerità è pericolosa, molta è assolutamente fatale;
7. Mantieni un animo leggero e pieno di speranza. Aspettati il peggio.
Sono consigli da non perdere di vista, da tener presenti quando ci si accinge a scrivere, sia che si tratti di poesia che di prosa.
  1. Joyce Carol Oates è una scrittrice di romanzi, storie, sceneggiature, poesia e saggistica, conosciuta per essere uno tra i più prolifici scrittori americani. È infatti autrice di circa cento libri: oltre quaranta romanzi (undici dei quali pubblicati sotto pseudonimi), ventotto raccolte di racconti, una decina di opere teatrali, sedici volumi di saggi, dieci raccolte di poesie, nonché libri per bambini e alcune raccolte di articoli apparsi su quotidiani e riviste nel corso degli anni.
  2. È tra i compilatori dei lemmi del Futuro dizionario d'America (The Future Dictionary of America, McSweeney's 2005). È anche membro del Consiglio di Amministrazione della John Simon Guggenheim Memorial Foundation
  3. .Data di nascita16 giugno 1938 (età 76), Lockport, New York, Stati Uniti
  4. FilmLa prima volta, Foxfire
  5. ConiugeCharles Gross (s. 2009), Raymond J. Smith (s. 1961–2008)
  6. GenitoriFrederic James Oates, Carolina Oates
About this author


Joyce Carol Oates is a recipient of the National Book Award and the PEN/Malamud Award for Excellence in Short Fiction. She is also the recipient of the 2005 Prix Femina for The Falls. She is the Roger S. Berlind Distinguished Professor of the Humanities at Princeton University, and she has been a member of the American Academy of Arts and Letters since 1978. Pseudonyms ... Rosamond Smith and Lauren Kelly.
È cresciuta nella fattoria dei suoi genitori in una zona rurale dello stato di New York, a pochi chilometri dal lago Ontario. La famiglia le ha fornito un'educazione cattolica, voluta soprattutto dalla madre Carolina, di origini ungheresi. Quando la Oates era ancora una bambina, viveva con loro la nonna materna Blanche Woodside, che fu per anni quasi una seconda madre per lei. Solo molto tempo dopo la morte della nonna, la futura scrittrice scoprì che il padre di Blanche si era suicidato sparandosi un colpo di fucile in bocca e apprese che questo suicidio aveva a che fare con il background ebraico dell'uomo. Questa scoperta è stata rielaborata molti anni dopo con grande efficacia artistica in La figlia dello straniero (The Gravedigger's Daughter, 2007).
Ha frequentato la Syracuse University, dove si è laureata nel 1960, e la University of Wisconsin, dove ha conosciuto Raymond Smith, che poi ha sposato. Si è poi trasferita a Detroit (1962-1968) e quindi in Ontario, Canada. Nel 1978 si è stabilita a Princeton, New Jersey, dove tuttora risiede. Nel febbraio del 2008 è deceduto il marito, al rapporto con il quale ha dedicato A Widow's Story: A Memoir (2011).
Autrice prolifica quanto altri mai, la Oates ha esplorato i diversi sentieri della prosa moderna alternando capolavori in fiction come BlondePer cosa ho vissuto o L'età di mezzo, a racconti brevi, saggi sulla boxe, scritti per l'infanzia.
Dal 1978 insegna stabilmente all'Università di Princeton e dal 1995 vi tiene seminari di Scrittura Creativa con il titolo di Roger S. Berlind Professor in the Humanities. È previsto per l'autunno del 2014 il suo ritiro; il seminario dovrebbe essere affidato a Jeffrey Eugenides.
La Oates ha anche scritto diversi libri, per la maggior parte romanzi del mistero, sotto lo pseudonimo di Rosamond Smith (otto volumi) e Lauren Kelly (tre volumi.)
(alcune notizie sono state tratte da wikipedia)

Nessun commento:

Posta un commento