POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

domenica, maggio 1

Giochiamo con le parole: Salvo Figura e Danila Oppio

Non stupitevi, sono giochi elastici per bimbi spastici! Nel senso che abbiamo scritto questi - è un eufemismo chiamarli versi - scherzi, per sorridere un poco. Possono sembrare i miei un po' scurrili, ma per iniziare il mese di maggio, facciamolo con un sorriso, visto che piove a dirotto e io mi sono ...rotta!




SE I' MI' MARITO SI CHIAMASSE POPOLI
SAREMMO A POSTO:
L'ADDORMIREI E... 

ME N'ANDREI PE' VICOLI

Salvo Figura



La notte scorsa
in incubi trascorsa
mentre di corsa
giocavo in borsa
§§§



Attenti al cane:
della pistola!
§§§



Ho preso un forte rum
Mentre passavan le ore
Senza far rumore

 §§§



Aprile le finestre
Aprile è qui
Non far che siano chiuse
 §§§



Sono supposizioni,
supportate
Da supposte prevaricazioni
prendi una supposta
di glicerina
e non per bocca
ragazza sciocca!
§§§



Hai buttato l’ancora
Dentro la baia
Una volta ancora
§§§


Forse è bene porci
Il perché son grassi
Maialini e porci.
§§§


I pizzi…pizzicano
Il rum…rumoreggia
se mentre lo bevi
fai una scoreggia!

Danila Oppio

Nessun commento:

Posta un commento