POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

giovedì, maggio 19

Poesia Ruffiana


Adesso ti vorrei su di me
Ti avvolgo, è capogiro
L’Universo rotea con te
Galassia d’amore e poesia
Che mi porta via
Negli spazi sterminati del cielo

Un’intensa passione
I nostri sensi travolge,
E la mente sconvolge
Senza remissione.

D’improvviso sei su di me
A volo d’angelo mi prendi
Apro impaziente le braccia
 Ti stringo impetuosa
Ogni volta mi sorprendi
Seppur siamo una sola cosa

Sei una poesia ruffiana
E a volte un po’ puttana,
Strizzata per l’occasione
In abito di pelle umana
Seducente intrigante
E’ forse un’impressione?

Sei pari a un vulcano
Dalla forza dirompente
Che erutta lapilli e lava
Creando un gran baccano
Dentro la mia mente.

Lascati andare piano,
Sai che ti attendo
E non sto mentendo.
Siamo cotti, sfiniti, fatti
Come avessimo inalato
Bianca polvere di coca
Invece d’aver bevuto
 Un solo bicchiere di Cola
Dissetati da lei sola.

I versi son quasi terminati
Forse hai creduto,
Impudente e incuriosito
Che fosse poesia sensuale
Beh, hai compreso male!
Parlavo di noi due, che per davvero
Siamo Poesia e Pensiero
Galleggiando tra le onde
Di un mare di Fantasia
Mentre da un cd si diffonde
quella musica che è tua
 E anche, se mi concedi, un poco mia.

Danila Oppio
Inedita






3 commenti:

  1. Penso che questa poesia dice tutto. Io ci vedo la contrapposizione tra una donna e un uomo, che una lo ama, ma lui fine SOLO di amarla. E poi ho notato, un secondo punto: il fatto che quello che pensi e che te lo tieni dentro, non è la stessa cosa di quando lo scrivi. Perchè quando ti tieni tutto dentro, un giorno esplodi, mentre se lo scrivi ti liberi, ti sfoghi e quindi ti senti piu' leggero. Complimenti Danila! :) Bravissima!:)

    RispondiElimina
  2. Grazie Hamza! Sei diventato anche psicologo? Comunque una cosa è certa e tu stesso lo confermi con le tue poesie...quando si scrive, si butta fuori quel che si prova dentro. Ma bisogna farlo bene, altrimenti non è arte! ti abbraccio
    Danila

    RispondiElimina