POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

martedì, marzo 15

Concorso Hostaria delle Immagini- Diploma d'onore a Danila Oppio

Oggi ho ricevuto il diploma d'onore per aver essermi classificata al quarto posto ex-aequo, al concorso organizzato dal Circolo culturale Hostaria delle Immagini di Cortemaggiore. 
Ecco la presentazione da parte degli organizzatori.

Anche quest'anno il nostro circolo culturale ha avuto il privilegio di accogliere il terzo concorso nazionale di poesia e immagine che ha visto coinvolti concorrenti provenienti da tutta Italia e anche dall'estero. A questo appuntamento per la premiazione ufficiale purtroppo i partecipanti residenti in regioni lontane non hanno potuto presenziare, ma ad essi verrà comunque recapitato a domicilio il trofeo o il diploma conferitogli dalla nostra giuria coordinata dalla professoressa Carla Maffini. Ringrazio a nome del circolo tutti i partecipanti al concorso. Ringrazio inoltre Giancarlo Nanni, Luigi Ragazzi, l'assessore alla cultura Alice Marcotti e il sindaco di Cortemaggiore Gabriele Girometta.



Il diploma che mi è stato conferito, per la poesia Ululato, che riporto qui sotto


Ululato
(allitterazione con U)

Ulula l’affamata lupa
Lungo i muri roventi
E sotto gli umidi anfratti
Uggiola il cucciolo
Udendo i suoi lamenti

In questo tempo uggioso
Volano ubriachi i falchi
Irrisione ulteriore
Nell’ultimo tramonto

Ugualmente una prece
Sale uniforme ad altre
Universale pianto
Per una civiltà Urtante

Urgente occorre aiuto
In quest’usurato tempo
Travolto da uragani
Di guerre tanto inutili

E’ l’anima dell’umanità
Ustionata da crimini
Cruenti brutali sanguinari
Di devastante disumanità


L’arsura della Terra
Urla il suo tormento
Che nulla può uguagliare
Resta dunque mera utopia
Ogni desiderio di pace

Racchiuso dentro un’urna
Sepolta nella melma
Nauseabonda e putrida
Ubriaca di sangue

Danila Oppio 



2 commenti: