POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

domenica, agosto 10

Aforisma: Hubert Reeves



Ringrazio Giò D'Alessandro per averla condivisa!

11 commenti:

  1. Un altro messaggio? La gente manda messaggi alla gente quando non ha voglia di averci a che fare direttamente.
    Angela Fabbri, autore non famoso

    RispondiElimina
  2. Questo messaggio lo condivido pienamente. Per me Dio è la Natura stessa, e noi non crediamo più nel Creatore, perché stiamo distruggendo tutto, con modificazioni genetiche, cementificando a tutto spiano, e uccidendo donne e bambini in guerre assurde, siamo le bestie più schifose che calpestano questo nostro Pianeta.

    RispondiElimina
  3. Se invece che Pianeta tu avessi scritto Pineta e fossi nativa di Cervia, avrei apprezzato di più. Mi piace sentire parlare di cose vicine. Ognuno ha cose vicine da salvaguardare e forse a quelle può trovare una soluzione. I messaggi 'mondiali' mi trovano inadeguata.
    Leggo, ci sto male e non posso far niente, dunque accantono. Come fan tutti.
    Angela Fabbri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Angela, se vuoi parlo della pineta di Cervia, poiché sono stata più volte a Pinarella, dove ho anche cavalcato in riva al mare, di primavera, quando le spiagge erano deserte. Mi è infatti vicina!

      Elimina
  4. Sono d'accordo con te Danila: "siamo le bestie più schifose che calpestano questo nostro Pianeta". E quelli che hanno il coraggio di opporsi a queste "bestie schifose" anche con un semplice scritto dovrebbero unirsi e difendere con i denti la bellezza che è stata donata ad ognuno. Ciao carissima
    Giovanna

    RispondiElimina
  5. Ed infatti, gli scrittori ed i poeti che cantano le lodi alla natura, e che condannano chi la deturpa o la distrugge, sono le voci che si alzano alte contro chi non tiene conto delle bellezze naturali e pensano solo al dio denaro!

    RispondiElimina
  6. Ragazze, ma se siamo davvero così schifosi, perchè non facciamo un bel referendum per autosopprimerci? Non dovrebbe essere difficile.
    Angela Fabbri

    RispondiElimina
  7. quel "siamo" è riferito all'Umanità, Angela! Sono coloro che hanno in mano le sorti del mondo, a non prendersi cura di ciò che ha avuto gratuitamente!

    RispondiElimina
  8. Davvero noi non c'entriamo? Ma certo, la colpa è sempre di qualcun altro e riempirsi la bocca di eclatanti messaggi chiude il discorso e calma la coscienza.
    Mi spiace aver insistito sulla vostra strada e torno sulla mia.
    Angela Fabbri

    RispondiElimina
  9. Certo un po' tutti hanno qualche colpa, ma non è Angela, né Giovanna, né Danila, a cementificare, a disboscare foreste amazzoniche, a costruire centrali nucleari, a dichiarare guerra, a lanciare bombe....e mi fermo qui. Se alziamo la voce, resta inascoltata, ma almeno ci abbiamo provato. tacere è comunque peggio! Ciao

    RispondiElimina
  10. No, io non ho cementificato,non ho disboscato, non ho costruito centrali nucleari, non ho mai dichiarato guerra nè lanciato bombe di alcun tipo. Ma... non ho neanche fatto nulla per impedirlo. Questa è la mia voce.
    Angela

    RispondiElimina