POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

mercoledì, giugno 26

Per una manciata di granturco (o meglio) gli F35 di Angela Fabbri



Questa spesa riguardo gli F35 è davvero curiosa.
Servono a rafforzare la difesa dell’Italia?
Perché, qualcuno ha forse intenzione di farci guerra?
Perché? Per venire a razzolar via qualche quadro d’autore rimasto qui per puro caso o per dimenticanza durante antiche razzie?
Insomma, sarebbe come se io spendessi 10.000 euro (in realtà non ho idea di cosa costa) per blindare la mia porta di casa e coprirla con un cancelletto.
Ma se dentro non c’è niente da portar via, tranne qualche mobile più caro a me che caro di prezzo!
E, alzando lo sguardo sull’Italia intera, decretata povera dall’alto del Centro Europa, a cosa servirebbero gli F35?
Forse a proteggere il nostro territorio, i nostri antichi casali, le nostre fattorie in via d’estinzione?
A proteggerli da che?
A proteggerli da che se già da anni e molti e troppi ce li comprano ricchi stranieri con una manciata di granturco. Sì, proprio quello che si mostra e poi si butta alle oche.
Non li abbiamo dati via per un pugno di riso, solo perché non siamo cinesi. Ancora.
E i nostri vecchi cacciabombardieri dismessi?
  Fanno parte dell'usato sicuro?
  Cioè li diamo indietro e ci fanno uno sconto sul nuovo?
  E poi, una volta dati indietro come usato, andranno a rottamare o andranno a finire di rottamare qualche piccolo Paese sconosciuto? 



Una nota            
Altre considerazioni, più elevate, sull’acquisto degli F35, le lascio ai politici      e agli economisti.
Le mie sono solo ingenue riflessioni da vicina della porta accanto.


Angela Fabbri (Ferrara CNN 26 giugno 2013)




                        

2 commenti:

  1. Una vicina della porta accanto con molto sense of humor, e non solo, con una faretra carica di frecc (iatine)! Brava Angie!

    RispondiElimina
  2. Grazie Dani per aver pubblicato l'aggiunta di ieri sera.
    Angie

    RispondiElimina