POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

mercoledì, novembre 18

Galleria d'arte: NIZAR ALI BADR



Nizar rappresenta l'amore, la famiglia, la gioia, la pace, e frammiste troviamo scene di guerra, di morte, di disperazione, di fuggitivi, di dolore immenso. Fanno riflettere questi quadri molto particolari, realizzati con i sassi, perché forse lo scultore non ha altro materiale da poter utilizzare. 





























7 commenti:

  1. Sono tutti incredibili, nuovi. Non ho mai visto rappresentare la famiglia e l'amore come nei primi tre.
    Poi c'è la bambina sull'altalena, con le gambe fatte da bianchi morbidi sassi bianchi come calze.
    E l'Albero attorcigliato sul pesce che nuota nel mare della vita. Questo sì, altro che quello dell'Expo.
    Complimenti. E grazie a Danila che li fa conoscere.
    Angela Fabbri

    RispondiElimina
  2. Se hai letto il post che precede questa breve galleria, comprenderai perché lo scultore siriano utilizza i sassi, anziché scolpire la pietra nuda. Lui ha illustrato il dramma dei siriani, con gente che fugge disperata, i morti per le bombe o le fucilate, ma anche quelle situazioni di serena pace, che vivevano prima di quanto sta succedendo. Si, mi è molto piaciuto e ho desiderato condividere. Grazie Angie!
    Dani

    RispondiElimina
  3. Sì, certo. Nizar scolpisce i sassi che trova per strada e raccoglie in tasca perchè è sempre in viaggio. La pietra la scolpisce chi ha una casa con fondamenta pareti tetto e può fermarsi a viverci.
    Angela Fabbri

    RispondiElimina
  4. Bravissimo! Tanti complimenti.

    Graziella

    RispondiElimina
  5. Mi colpiscono sempre i bei lavori coi sassi ,complimenti , un saluto sito web dinosauri di sasso

    RispondiElimina
  6. Complimenti al signor Nizar bravissimo scultore. Grazie anche a lei signora Danila Oppo per averli postati.

    RispondiElimina
  7. Credo che vi sia una differenza sostanziale tra l'essere scultore e l'assemblare sassi. L'arte non ha limiti, e anche con materie povere, si possono creare meravigliose opere.

    RispondiElimina