POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

venerdì, aprile 22

Calma!!! - lavoro a due mani di Angela Fabbri e Danila Oppio

Qualche giorno fa, il 19 aprile, Angela Fabbri mi ha inviato quel suo racconto che si trova alla fine dell'articolo sulla Premiazione Pegasus a Cattolica. Mi va di raccontarvi come, attraverso uno scambio di pensieri, possa anche nascere una bella poesia.

 Non avevi mai letto la mia Ballata? To' credevo di sì.
Non ho le forze psichiche per leggere, abbi pazienza con me.
Angie

No non l'avevo mai letta! Almeno che io mi ricordi, perché una storia così, mi sarebbe rimasta impressa, non ti pare? Non è cosa che si legge tutti i giorni, è un capolavoro Angie-lico!
Va bene, aspetto che ti riprenda e poi faremo..con calma
bacione
Dani




Ecco, con calma, che bella parola! Il cavaliere è stanco e anche il suo cavallo. La nave è ferma con le vele giù e spera che una dolce corrente la prenda e la porti al riparo, una fonda tranquilla con tante palme sulla testa, che il vento sciolga lui la corda dell'ancora la fili in mare finché prende un sasso che la ferma.
Se ho la forza, se trovo la forza, che non ho più neanche quella fisica, prendo giù il volumone di Tarzan e, ho in mente la vignetta che rappresenta quel che ho detto sopra.
Ciao, la tua Angie, pittore, scultore, scrittore, cuoco, in versione Miss Stanchezza.  





(Questa vignetta è stata pubblicata qui: 

Senti mi vuoi prendere in giro? Questo non è un fumetto!!!  E' UN CAPOLAVORO!!!
E guarda, ho preso
 quelle tue parole in prosa,
 ho modificato qualcosa
le ho trasformate in poesia. 
Per te, vita mia!
Dani tua






CALMA

Ecco: Calma
che bella parola!
Il cavaliere è stanco.
Anche il suo cavallo.

La nave è ferma
con le vele ammainate
e spera
che una dolce
corrente la prenda
e la porti al riparo,
in una fonda tranquilla
con tante palme
a farle ombra
che sia il vento
a sciogliere la corda
dell'ancora e prenda
il largo finché urterà
un sasso
Che la possa
finalmente fermare.

Description: https://ssl.gstatic.com/ui/v1/icons/mail/images/cleardot.gif
Ho preso quelle tue parole in prosa,
  ho cambiato qualcosa..."

e questa invece è diventata l'inizio di una tua canzone.
Conoscessi la musica, maledizione!
Noi due, con le teste messe assieme, siamo qualcosa di grande!

Ciao. A domani col caffè.
Angie


Nessun commento:

Posta un commento