POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

venerdì, aprile 1

Galleria d'arte - Angela Fabbri 3

In questa galleria ci sono alcuni disegni non ancora pubblicati e altri ripresi dal precedente post. Per quale motivo li sto pubblicando? Perché se avessi in casa mia l'originale degli stessi, ne farei dei quadri da appendere alle pareti, per poterli ammirare ogni volta che vi passo davanti.
Diabolik! Era un fumetto che leggevo da ragazza, lui ed Eva Kent mi affascinavano e mi facevano sognare. E questo è uno dei motivi. E gli altri? Sono dei bellissimi disegni e sono stati realizzati da Angie. Non basta? 





Il disegno sovrastante ho dovuto ritoccarlo un poco, solo come esposizione, poiché realizzato a matita con tratti molto chiari, e l'originale, una volta pubblicato risultava quasi invisibile. 







Questi tre, mi piacciono  per il gioco di chiaro-scuro, giochi di contrasti quasi fossero ombre cinesi.




E questi due sopra, per me sono veri capolavori, che mi ricordano le stampe o incisioni giapponesi nella loro precisione dei tratti e nei movimento della natura. Ne sono  rimasta incantata.

2 commenti:

  1. Si tratta di una prova perché mi è stato detto che non si riesce a commentare.Lo faccio come anonimo.
    Danila

    RispondiElimina
  2. Ringrazio infinitamente per quest'esposizione. Lavoravo sodo al disegno, allora. Poi ho dovuto interrompere, emigrare a Torino e conquistarmi un lavoro. Vorrei tornare a disegnare, dopo 38 anni di assenza.
    Grazie, Dani. Così ho potuto rivederli.
    Angie

    RispondiElimina