POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

mercoledì, luglio 3

Uomini e ragni

Primaticcio: Penelope e Ulisse


Penelope paziente tesseva
La sua interminabile tela
E intesseva Aracne
La sua argentea ragnatela

Odisseo percorreva mari
Reali o immaginari
Inseguendo il sogno
Di lontane isole sperdute
Infine attraccando
A un ipotetico porto

La mosca cadeva ignara
Nella rete del ragno
Nell’istante in cui Circe
Il debole Ulisse circuiva

Uomini come mosche
 Donne come aracnidi
Per amore o per fame
Nelle reti accalappiati

Incontrai Ulisse un tempo
Gli chiesi il suo nome
Mi rispose: mi chiamo Nessuno
Dipanai la tela, e ripresi a filare.

Danila Oppio
Da Smemoria e memoria poetica



Nessun commento:

Posta un commento