POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione
Un diario dei miei pensieri non segreto, ma aperto a tutti.
E le poesie di amici e poeti illustri, che più mi hanno colpito.
In calce alla home page, così come sulla destra della stessa, potete leggere i miei quattro e-book, basta cliccare sulla copertina, e si apriranno le pagine. Buona lettura!

venerdì, agosto 19

PERCHE'?


Ci sono immagini sul web, a proposito di bambini feriti e uccisi da questa guerra siriana assassina, tanto cruente, strazianti e terribili che questa foto apparsa sui giornali è solo un simbolo di quanto accade in quel Paese disastrato, abbandonato e depauperato della sua civiltà.
Mi vien da piangere, Tommaso!

Ed ecco la poesia, nata dalla tua commozione. Il titolo di questo post "Perché?", è emblematico...l'unica parola che nasce dal cuore è proprio questa..."Perché?". E una risposta non c'è, se non che la bestialità umana non ha limiti.
Danila
     Bimbo ad Aleppo

     Gente che muore
     e gente che soffre
     non solo dei Persi
     e chi il colpevole
     senza i rimorsi.
    
     Dove è il giudice
     e poi la giustizia
     pochi i carnefici
     con loro letizia.

     Topi di fogna
      quanto lucrate
      già alla gogna
      che meritate.

      L’indifferenza
      non è men grave
      il bimbo di Aleppo
      nuova vergogna
      a chi ci guadagna.
  
      Tommaso Mondelli




Nessun commento:

Posta un commento