POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

martedì, agosto 27

Alè, adesso vanno tutti in Siria

"Alè, ades i va tutt in Siria. Ach sì i buta zò tutt chi armament che i'à mes da part parchè  a nan sa mai!
E al dì ad San Mai l'è arivà. L'è chi, l'è propria chi, drè l'angul. Se a vlì a putè anch far dil fotografi"
(Sfogo in ferrarese di una fraresa).
Traduzione:
"Alè, adesso vanno tutti in Siria. Così bombardano con tutti quegli armamenti che hanno messo da parte perché non si sa mai!
E il giorno di San Mai è arrivato. E' qui, è proprio qui, dietro l'angolo. Se volete potete anche fare delle foto"
 Ma quante scuse devono trovare questi 'Stati' per riuscire a eliminare i loro depositi di materiale bellico?
Perché se ognuno di questi 'Stati' si guardasse anche solo in casa troverebbe sicuramente un migliore impiego del tempo.
 Parlo da ignorante, da provinciale, da donna e da essere umano. Ma, a chi sto parlando?
Angie

A me, che ti capisco più di ogni altro, perché in Siria ci sono stata nel 2006, ho filmato e scattato foto, Era un incanto,con tanti siti archeologici romani, ancora intatti. Il Krak dei Cavalieri, che ha più di mille anni e pare costruito ieri.
E l'ho girata in lungo e in largo. Se guardo foto scattate dai reporter, mi viene da piangere, Quanti bei bambini ho visto! Ci saranno ancora? Case distrutte, uno sfacelo. Ma in qualche modo bisogna farla smettere, questa maledetta guerra tra fratelli! 
Qui sotto, alcune foto che ho scattato 7 anni fa... ma che pare un'eternità!

Dani
Damasco oggi
Damasco ieri (2006) La via dove si affaccia il Chams Palace Hotel

Il Caravanserraglio di Damasco



La Moschea degli Ommayyadi
Hall del Chams Palace Hotel a Damasco, con ristorante girevole al 14° Piano

Ingresso del Chams Palace Hotel di Damasco




Nessun commento:

Posta un commento