POETANDO

In questo blog raccolgo tutti gli scritti, poetici e in prosa, disegni e dipinti di mia ideazione. Recensioni stilate da me e da altri autori. Editoriali vari.
Pubblico poesie, racconti e dialoghi di vari autori.
Vi si possono trovare gallerie d'arte, fotografie, e quant'altro l'estro del momento mi suggerisce di pubblicare.
Sulla banda destra della home page, potete leggere i miei quattro e-book poetici ed altre sillogi di alcuni autori. Così come le riviste online de L'Approdo e de La Barba di Diogene, tutto si può sfogliare, è sufficiente cliccare sulla copertina.
Buona lettura!

lunedì, novembre 14

Honni soit qui mal y pense - Di Danila Oppio

Ispirata all'Ordine della Giarrettiera (leggete il post relativo a questo link:
https://versiinvolo.blogspot.it/2016/11/honni-soit-qui-mal-y-pense-ordine-della.html
ho scritto la seguente poesia:



Honni soit qui mal y pense
(Sia vituperato chi ne pensa male)



Mi concedete una chance?
Mai ho perso una giarrettiera
poiché indosso i collants.

Anche Maria Antonietta
ha suggerito i croissants
per un popolo nella fame
Invece di concedere
un tozzo (anche raffermo) di pane.

Quindi sì, honnie soit
la malalingua
che, sempre in movimento,
nel centro della bocca
profferisce vituperi.

Se non viaggia à droite
che perda pure il reggicalze
E, magari, anche il reggiseno.
Così dalla vergogna
ne abbia il viso nero.

Rouge, noir ou jaune
Ils ont perdu leur blancheur.
Nous chantons ensemble
contre les commères terribles.

Honni soit qui mal y pense!
sans donner une autre chance


Danila Oppio
Inedita


Nessun commento:

Posta un commento